Vocazione e missione di san Giuseppe nei racconti evangelici

Autori

  • Giuseppe De Virgilio

DOI:

https://doi.org/10.3308/ath.v36i1.576

Abstract

L’articolo presenta la vocazione e la missione di S. Giuseppe, lo sposo di Maria nei «Vangeli d’infanzia» (cf. Mt 1-2; Lc 1-2). Lo studio si articola in cinque punti: 1. L’intento teologico delle genealogie (Mt 1,1-17; Lc 3,23-38); 2. La valenza vocazionale dell’annuncio a S. Giuseppe (Mt 1,18-25); 3. L’esercizio della responsabilità familiare (Mt 2,13-23); 4. L’obbedienza alla Legge; 5. Vita ordinaria e testimonianza Nazaret. Tre motivi principali qualificano la vocazione e missione di San Giu seppe: a) La paternità legale di Gesù nella discendenza davidica; b) La nuzialità verginale del matrimonio con Maria; c) Il binomio giustizia-obbedienza secondo il progetto salvifico divino.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-09-28

Fascicolo

Sezione

Note