Il sacerdozio comune dei fedeli nei Padri della Chiesa

Sommario: I. Il battesimo e la cresima, fondamento del sacerdozio dei fedeli.
1. Testimonianza dei Padri. 2. Il sacerdozio dell’imperatore cristiano. II. L’esercizio
del sacerdozio comune nello sforzo per compiere la volontà di Dio. 1. Testimonianza
dei Padri. 2. Il pentimento. 3. L’elemosina. 4. La preghiera. 5. Il martirio.
6. L’acquisizione e la trasmissione della scienza su Dio. III. La partecipazione
all’eucaristia come realizzazione piena del sacerdozio comune. IV. Conclusioni.

I Padri testimoniano la fede della Chiesa nell’esistenza di un sacerdozio comune
posseduto da ogni fedele. Mettere in luce i loro insegnamenti è un valido aiuto
per offrire una dottrina cattolica, al riparo sia dal rifiuto di ogni distinzione tra
sacerdozio comune e sacerdozio ministeriale, sia dalla negazione dell’esistenza di
questo sacerdozio comune, estremi che si sono contrapposti nell’epoca della Riforma.
Le seguenti pagine si propongono di raggiungere questo scopo, basandosi
su alcune ottime presentazioni di sintesi già esistenti, e descrivono il pensiero
dei Padri sulla radice, sull’esercizio esistenziale e sul compimento liturgico del
sacerdozio comune.

The Fathers bear witness to the faith of the Church in the existence of a common
priesthood held by every faithful. To highlight their teachings is a valid help to
offer a Catholic doctrine, sheltered from the rejection of any distinction between
common priesthood and ministerial priesthood, and from the denial of the existence
of this common priesthood, extremes with fought each other in the context
of the Reformation. The following pages aim to achieve this goal, based on some
excellent presentations of synthesis already existing, and describe the thought of
the Fathers on the root, on the existential exercise and on the liturgical fulfillment
of the common priesthood.

Acquista/Buy