Articolare la comunicazione della fede nello spazio pubblico: alcune applicazioni pratiche per un contesto mediatico globale

Sommario: I. Discorso dell’Areopago e del mondo attuale: 1. Un mondo post-cristiano?. 2. La predisposizione all’ascolto nell’areopago e nella società del xxi secolo. II. Pregiudizi dell’audience planetario del XXI secolo: quando la natura e la ragione non riescono a far sentire la propria voce nella cultura. III. Comunicare il Vangelo o evangelizzare la comunicazione?: 1. Contesto culturale. 2. La Chiesa, gli operatori della comunicazione e il messaggio cristiano. IV. “Nuova evangelizzazione” e nuova comunicazione.

L’articolo propone di ri-pensare il modo in cui viene presentata ed spiegata la fede cristiana in ambito pubblico, tenendo conto delle logiche mediatiche che stanno trasformando il contesto culturale. Un’inquadratura concettuale focalizzata negli argomenti centrali (non periferici) e la proposta di temi non legati esclusivamente all’attualità ma al profondo interesse informativo dell’uomo, sono alcune delle chiavi che laici e sacerdoti potrebbero sviluppare per la nuova evangelizzazione in un contesto comunicativo globale.

Taking into account the logic of the media that are transforming the cultural context, the article propose to revise the way in which the Christian faith is presented and explained in the public sphere. Some of the key elements that the laity and priests could develop for the new evangelization in a global context of communication are a conceptual framework focused on central themes and the proposal of issues which are not exclusively related to the current situation but also to man’s profound desire to know.

Acquista/Buy