Linee per un rinnovamento evangelico della morale. Una lettura della Veritatis Splendor

Sommario: I. Introduzione: 1. La duplice intenzione dell’enciclica. 2. Il dibattito precedente l’enciclica. 3. Osservazioni sull’insegnamento della morale preconciliare. 4. Alcune precisazioni utili. 5. Il piano dell’enciclica. - II. La morale ed il Vangelo. Sei linee di rinnovamento della morale cattolica: 1. I rapporti tra morale e Scrittura. 2. Questione morale: “Maestro, che debbo fare di buono?”, e questione eudemonista. 3. La reinterpretazione del Decalogo a partire dalla carità. 4. Il ripristino del Discorso della montagna e della Nuova Legge in morale. 5. Il legame tra osservanza dei comandamenti e ricerca della perfezione. 6. La necessità della grazia. - III. La Chiesa e l’individuazione di talune tendenze dell’attuale teologia morale contemporanea: 1. Libertà e verità. L’autonomia ricevuta da Dio. 2. La tentazione della razionalità e della tecnica: il sistema “proporzionalista”. - IV. La missione dei teologi moralisti e dei vescovi: 1. La fede e la morale. 2. Il servizio dei teologi moralisti. 3. I moralisti e l’agape. 4. La collaborazione dei moralisti con il Magistero. 5. Il lavoro del teologo. 6. La fedeltà al Magistero. 7. Il rispetto per la dignità del teologo. 8. I moralisti di fronte alle fondamenta del lavoro. 9. Morale dei comandamenti e morale delle virtù. 10. La questione della felicità. 11. Lavoro di tutti. 12. Osservando Maria. - V. Bibliografia sulla Veritatis Splendor.